Latte e Luna – Pure Clean – Olio Struccante

Recensione d’uso:
Ho iniziato ad approcciarmi al mondo di Latte e Luna lo scorso agosto quando acquistai il Siero Attivo Anti-Age per il contorno occhi, prodotto che continuo ad utilizzare ogni sera con estrema soddisfazione e che si è rivelato, nel tempo, una delle mie migliori spese cosmetiche. Col passare dei mesi la mia curiosità verso il brand è cresciuta e così anche la quantità di cosmetici Latte e Luna nel mio armadietto.
Oggi ho il piacere di parlarvi di Pure Clean, un olio viso e occhi con funzione lenitiva, purificante e seboriequilibrante che ho comprato all’inizio di novembre. So che per molti associare questi ultimi due aggettivi ad un olio può sembrare cosa strana, ma dopo averlo testato su di me in un periodo nel quale la mia pelle ha fatto enormi capricci, posso garantire che è davvero così.
Partiamo dall’inizio. Il packaging del Pure Clean di Latte e Luna è composto da un semplice flacone di piccola taglia contenente 50 ml di prodotto. Il liquido esce attraverso un foro nel tappo semplicemente schiacciandolo dalla parte opposta. Purtroppo questo tipo di confezionamento non si è rivelato molto efficace durante gli spostamenti in quanto l’olio tendeva a fuoriuscire. Mio malgrado fui costretta a lasciarlo a casa. 
Il contenuto di Pure Clean altro non è che una miscela di oli leggeri capaci di rimuovere qualunque impurità, compreso ovviamente il trucco. E’ così che l’ho sempre utilizzato: per rimuovere il make up occhi e viso.
Come lo uso. Per gli occhi bagno un dischetto di cotone e lo strizzo. Applico un paio di gocce di Pure Clean e strucco palpebre e ciglia. Per il viso inumidisco una spugnetta soffice e dopo aver aggiunto ancora due gocce di prodotto provvedo a portarlo su tutta l’area interessata. Rimuovo avvalendomi della PezzoLinda di Latte e Luna oppure di un pannetto di cotone biologico. A questo punto non mi resta che sciacquare il viso e tamponare la pelle con un asciugamano di cotone. 
Chi mi legge di frequente sa che di norma utilizzo un’acqua micellare oppure un gel detergente come ultimo step per lo strucco. In questo caso non l’ho fatto quasi mai perché la mia pelle versava in una condizione di costante indisposizione dovuta probabilmente ad una crema troppo corposa che l’aveva riempita di punti bianchi e piccoli brufoli. Parlando con la mia amica Mary di Trendy Nail abbiamo considerato che fosse meglio utilizzare soltanto questo olio lenitivo e riequilibrante evitando ulteriori prodotti. Utilizzando solo l’olio ho potuto evitare anche la crema notte perché pur sciacquandolo, era indubbio che una sorta di residuo restasse e che contribuisse a nutrire la pelle dopo la fase di strucco.
Il risultato di questo esperimento durato circa un mese e mezzo è una pelle tornata alla normalità: una pelle su cui non nascono nuovi brufoli né punti bianchi. Una pelle morbida, liscia, vitale.

A questo punto posso affermarlo anche io: un olio capace di seboriequilibrare la pelle esiste davvero ed è certamente il Pure Clean di Latte e Luna! La sua texture leggera consente una pulizia ottimale della pelle senza appesantire né ungere eccessivamente. Ed immagino che questo aspetto piacerà anche a coloro che, diversamente da me, non sono affatto abituati ad utilizzare gli oli sul viso o sugli occhi. Questa sua leggerezza mi consente di struccare le ciglia e le palpebre senza poi dover vedere appannato e anche questo è, certamente, un punto a suo favore.
L’inci contiene: olio di riso, olio di noccioli d’albicocca, olio di girasole, estratto di camomilla, vitamina E. Una formula lineare, non troppo corposa, assolutamente funzionale.
In conclusione, trovo che il Pure Clean di Latte e Luna sia stato un altro acquistato azzeccato del brand. Ad esso trovo un unico difetto ed è nel packaging: troppo contenuto (avrei preferito poter disporre di una quantità doppia di olio) e con un tappo non troppo sicuro durante gli spostamenti. Per il resto, si tratta di un prodotto funzionale che fa quanto promette e che ho certamente voglia di riacquistare. Lo consiglio a coloro che abbiano bisogno di riequilibrare la pelle e che desiderano provare un’esperienza di strucco delicata e lenitiva.
DOVE SI ACQUISTA: nelle biobotteghe rivenditrici; online su diversi siti web tra cui La Bottega Color Cannella e VerdemelaBio
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 24 mesi
QUANTITA’: 50 ml 
PREZZO: 14 €. Io lo acquistai con il 20% di sconto durante il White Friday organizzato dal brand.

Novità ed Offerte del Momento

Buongiorno! Primo post dell’anno riguardante
le Novità e le Offerte Cosmetiche del Momento, 
un piccolo aiuto per barcamenarsi nell’universo di sconti
promosso da questo periodo di saldi.
1,2,3…via! Buona lettura.

I Provenzali annuncia l’uscita di una nuova linea biologica all’aloe vera.

– Sono iniziati i saldi su Enatural Store che offre uno sconto del 20% su tutti i prodotti presenti in negozio con il codice EN2016.

Lush vizia i suoi clienti con sconti fino al 50%, sia online che nei negozi.

– Su Ecco Verde è approdato un nuovo brand vegan. Si chiama Luvos ed acquistando prodotti del marchio per almeno 14,99 € si otterrà una Maschera Idratante per il viso in omaggio. L’offerta è valida fino ad esaurimento scorte.

Ecoarmonie offre sconti su diversi prodotti fino al 30%.

– Sul sito di Diego Dalla Palma ci sono i Flash Sales: una selezione di prodotti con sconti fino al 50% ma solo fino ad oggi. Clicca qui per accedere.

FinisTerre Mineral Make Up propone sconti dal 30 al 50% su tutta la merce con spese di spedizione gratuite.

– Anche Makeup Revolution partecipa ai saldi invernali proponendo uno speciale sconto del 20% su tutti i prodotti del sito.

– Fino al 17 gennaio è possibile usufruire di una bella promozione sull’e-shop di Layla: 20% di sconto su tutto ed uno smalto omaggio con il codice CERAMIC20.

Madina offre un generoso sconto del 50% su tutto sia online che negli store.

– Fino al 31 gennaio Shaka sconta del 30% tutta la sua linea di make up.

Bionova ha lanciato una nuova linea per pelli impure già disponibile su Il Giardino di Arianna.

– Su Ecco Verde sono arrivati i nuovi Deodoranti in Stick di Schmidt’s in 5 profumazioni.

– Dopo gli eccessi delle feste, Gli Elementi propone uno sconto sui prodotti viso in grado di uniformare, purificare e tonificare la pelle. Il set ha un consto di 58 € anziché 82. Clicca qui per raggiungere la promozione.

– Per tutto il mese di gennaio Il Giardino di Arianna propone sconti dal 10 al 30% su diversi prodotti. Clicca qui per accedere alla lista completa.

Buona Fine e Buon Principio Makeup Tag

La scorsa domenica sono stata taggata dalla gentilissima Redditude per partecipare a questo bel giochino originariamente ideato da Laura de Il Mio Beauty. Era una vita che non mi dedicavo ad un tag per cui mi son detta “perché no?”.

Le regole non sono molte, è necessario citare l’ideatrice, rispondere alle domande proposte e poi taggare chi si vuole.
Per cui…1,2,3 via!
1) Qual è il tuo prodotto makeup o skincare del 2015, il migliore tra i migliori, il must have irrinunciabile tra quelli che hai provato durante l’anno?
Ho pensato seriamente a come rispondere a questa domanda e alla fine mi son detta che, poiché uno dei miei crucci maggiori è legato alla perenne secchezza del mio contorno occhi, non potessi far altro che citare il prodotto notte che ha visibilmente migliorato questa mia condizione. Mi riferisco al meraviglioso Siero Attivo Antiage per il Contorno Occhi di Latte e Luna, brand al quale mi sono molto affezionata negli ultimi mesi e di cui leggerete altre entusiastiche recensioni. Adoro questo balsamo che si usa in una piccolissima dose e che, già da solo, protegge, nutre e preserva quella zona così delicata e soggetta ad invecchiamento precoce.

2) Qual è il prodotto make up assolutamente bocciato del 2015?
Qui la risposta è piuttosto semplice, anche se di flop make up nel 2015 ne ho avuto più d’uno purtroppo. Sempre di contorno occhi parliamo, ma in questo caso di un correttore che non corregge ed il cui unico aspetto positivo è quello di non seccare la zona d’applicazione. Ahimé non so davvero che farmene di un correttore che, a prescindere dalla quantità di utilizzo e dal metodo di applicazione, non camuffa le occhiaie! Mi riferisco ovviamente al pessimo (a parer mio) Dark Circle Concealer 04 di Kiko.

3) Qual è la sfida makeup che hai vinto nel corso del 2015?
Certamente quella che mi ha visto riuscire ad utilizzare un eyeliner con pennellino dopo anni in cui mi ero dedicata solo ed esclusivamente a quelli in gel. Il prodotto che è riuscito nell’intento è l’ottimo eyeliner del Duo Eyeliner e Mascara di Couleur Caramel. Applicazione semplice, veloce, ottimale. Un nero intenso, lucido all’inizio ed opaco dopo una mezz’ora. Resa ottimale per tutto il giorno, formulazione naturale.

4) Qual è il regalo make up tanto desiderato che Babbo Natale ti ha portato?
Nessuno mi regala mai make up. Chi mi conosce sa che ne possiedo più di quanto ne abbia bisogno per cui, un po’ per paura di regalare qualcosa che già ho, un po’ perché non amano la cosmesi quanto me, nessuno lo fa mai.
Posso comunque dire che desideri make up non ne avevo per cui non ci sono affatto rimasta male.

5) Qual è il prodotto make up o skincare “bella scoperta” del 2015?
Questa domanda è un po’ una replica della prima. Così, poiché nella numero uno ho citato un prodotto skincare, qui mi riferirò ai cosmetici decorativi. Una gran bella scoperta in tema make up per me è stata la Terra Mat 01 di Purobio che ormai utilizzo ogni giorno per fare un po’ di contouring al viso e, talvolta, persino per assottigliare il naso.

6) Qual è il prodotto make up che comprerete assolutamente nel 2016?
A questa domanda non so davvero rispondere. Non c’è un prodotto che in questo momento io desideri a tal punto da volerlo assolutamente acquistare.

7) Qual è il prodotto make up che non vi conquisterà mai, tantomeno nel 2016?
Poiché non sono una make up artist ed il modo in cui utilizzo il trucco è quello più tradizionale, una pratica che non apprezzerò mai è quella di colorare le labbra in tonalità inconsuete. Mi piace vedere lavori elaborati ma non li replicherei su di me, anche considerando che mi trucco solo per lavoro o tempo libero, mai per eventi più particolari o fuori dagli schemi.

8) Qual è la sfida make up per il 2016?
Cercare di usare i rossetti scuri che già possiedo, magari evitando di acquistarne di nuovi. Di recente ho acquistato Kernel e Cosmic Dancer di Nabla. Il primo lo indosso senza troppi problemi ma con il secondo non riesco ad entrare in sintonia. Per quanto lo trovi bello, mi vedo lontana un miglio da quella scelta cromatica. La mia sfida make up per il 2016 è quella di prendere maggiore confidenza con lui.

9) Quali sono i tuoi buoni propositi make up per il 2016?
Principalmente permane quello di evitare quanto più possibile fondotinta siliconici prediligendo make up minerale o formulazioni naturali.
Il secondo proposito è quello di non acquistare compulsivamente cercando di ragionare di più su ogni pezzo che aggiungo al mio stash.

10) Quali sono i colori make up che utilizzerai di più nel 2016?
Credo che continuerò ad utilizzare maggiormente le tonalità con cui mi vedo meglio, quelle che mi fanno sentire più a mio agio con me stessa a prescindere dalla situazione in cui mi trovi. Ho una certa predilizione per i trucchi luminosi e credo che continuerò a seguire questa via.

Ed ora, giunta alla conclusione di questo tag, non mi resta che citare altre blogger con la speranza che vogliano rispondere. Sarei davvero felice di leggere le risposte di Chiara di The World of Claire e di Fabiana di Foffyland. 

Eos Natura – Biodoccia Relax Giglio Bianco e Bamboo



Recensione d’uso:

Eos Natura è un brand di cosmesi ecobiologica che non ha alcun bisogno di presentazioni: sul mercato da 15 anni, si è sempre occupato di detersione naturale e non irritante, utilizzando tensioattivi non ionici adatti a prendersi cura della pelle di tutta la famiglia.
Di recente sono stati introdotti in listino due nuovi prodotti ai quali è stato aggiunto un ulteriore tensioattivo derivato dall’olio d’oliva, il Socisoft-olive, che oltre a detergere apporta sostanze idratanti. Mi riferisco al Bagnodoccia Relax (oggetto della recensione odierna) e al Bagnodoccia Tonic. Entrambi sono stati pensati per coloro che vivono una vita intensa o che praticano sport: possono infatti essere utilizzati indistintamente su corpo e capelli, anche ogni giorno, sia da adulti che da bambini.
Il Biodoccia Relax Giglio Bianco e Bamboo di Eos Natura si presenta in un packaging costituito da un alto flacone trasparente con tappo a scatto ed etichetta illustrativa che ne riassume le qualità.
Quando provo un bagnodoccia naturale solitamente parto sempre un po’ prevenuta. Mi chiedo ogni volta se saprà soddisfarmi in termini di profumazione, piacevolezza d’uso e quantità di schiuma. Chi mi legge di frequente sa che da molti anni utilizzo prevalentemente prodotti ecobiologici eppure ce ne sono alcuni sui quali, io stessa, continuo ad avere dei pregiudizi.

Vi dico subito che qualunque dubbio potessi avere sul comfort d’uso del Biodoccia Relax Giglio Bianco e Bamboo di Eos Natura è stato fugato già al primo utilizzo. Vi basti sapere che la quantità di schiuma non è affatto trascurabile e che si tratta, oltretutto, di una schiuma così soffice e piacevole da trattare che non può rimanere indifferente.
E che dire del profumo poi? mi piace perché vagamente floreale eppure assolutamente unisex grazie alle note frizzanti ed energizzanti che lo rendono piacevole sia per l’uomo che per la donna.
Una volta poggiato sulla spugna e messo a contatto con l’acqua, il prodotto sprigiona questo piacevolissimo aroma che viene piacevolmente diffuso sia sulla pelle che nel bagno. Non permane sulla pelle dopo il risciacquo, ma quel che resta è una pelle morbida e liscia. Una pelle non eccessivamente sgrassata seppur pulita.
La delicatezza del Biodoccia Relax Giglio Bianco e Bamboo di Eos Natura non è indice di poca pulizia: la detersione è accurata e precisa pur non andando a disturbare quei delicati equilibri epidermici che spesso ci fanno uscire dall’acqua con la pelle secca e ruvida. Quel che più mi piace di questo prodotto è che tratta con rispetto qualunque superficie si trovi a lavare, anche quella più soave delle mucose genitali. Non irrita, non dà prurito, non arrossa.
Non ho una grande esperienza di bambini ma io credo che questo sia un prodotto che possa seriamente far affezionare ogni membro della famiglia. Può piacere all’uomo dopo l’attività sportiva, alla donna che voglia concedersi un momento di relax e al bambino la cui pelle va lavata con dolcezza.
L’inci è semplicemente perfetto. Ci sono i tensioattivi di origine vegetale, la glicerina, olio di oliva, il bamboo ed il giglio come da etichetta, conservanti naturali. E’ privo di sostanze di derivazione animali e non ci sono sls, sles, petrolati, siliconi, edta, bht, bha.

In conclusione, se anche voi avete il brutto vizio di pensare che i bagnodoccia naturali non diano lo stesso piacere di quelli tradizionali avrete di che ricredervi provando il Biodoccia Relax Giglio Bianco e Bamboo di Eos Natura. 
*Il prodotto citato in questo articolo mi è stato inviato gratuitamente a scopo valutativo. Non sono stata pagata per scriverne un articolo e quelle espresse sono le mie sincere ed oneste considerazioni personali, libere da condizionamenti.

DOVE SI ACQUISTA: nelle bio-botteghe rivenditrici
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 12 mesi
QUANTITA’: 200 ml
PREZZO: 8,80 €.

La Domanda della Settimana



Buongiorno e buon sabato!
I saldi invernali sono iniziati già da qualche giorno e come ogni anno mi piacerebbe parlarne un po’ con voi e fare il punto della situazione. Avete già acquistato qualcosa? Pensate di farlo? Personalmente non sono ancora riuscita a fare un giro ma spero di poter rimediare domani stesso. Fatemi sapere delle vostre spese o dei vostri obiettivi.

Come al solito vi ricordo che qualora abbiate un quesito da porre in questo spazio, potete inviarlo via e-mail alla mia casella di posta. Provvederò a pubblicarlo con il vostro nome o nickname e link di rimando al sito web, se ne avete uno.
Buon week end a tutti!


Saldi Invernali 2016: hai già 
avuto modo di andare in avanscoperta?
Cosa stai cercando nello specifico?
Quali sono i negozi dove pensi di acquistare?
Pensi di poter trovare qualche vero affare?
Durante i saldi acquisti anche online o preferisci
il negozio fisico?

Hand Saponino – Sapone Vegetale al Fico



Recensione d’uso:
Con mia grande gioia dopo tanto tempo torno a recensire un sapone vegetale solido e chi mi legge con regolarità sa quanto io li apprezzi e li abbia in simpatia per la mia detersione quotidiana.
Per la prima volta vi parlo di Hand, brand il cui acronimo sta per “Have a Nice Day”, un motto così allegro, positivo e condivisibile da non lasciare indifferenti. La filosofia di Hand sta nel creare prodotti buoni che possano anche risultare divertenti e seppur la mia esperienza finora si limiti al solo utilizzo del Sapone Vegetale al Fico, credo che in linea di massima abbiano saputo portare a termine lo scopo prefisso. 
Il Sapone Vegetale al Fico di Hand viene venduto all’interno di una graziosa confezione di cartone in verde e rosso ed il panetto in essa contenuta è totalmente bianco. Il nome del brand è impresso anche lì e l’inci viene fedelmente riportato sul retro.
La profumazione del Sapone Vegetale al Fico di Hand è lievemente fruttata, gradevole e non stucchevole, adatta sia ad un’utenza femminile che maschile. Nella mia percezione non si avvicina a quella del fico.
Al momento di passare il prodotto in acqua si forma una leggera schiuma che ben ci aiuta a detergere le zone interessate senza mai risultare inaridente. La sensazione primaria è quella di avere a che fare con un sapone emolliente, atto a portare idratazione anziché toglierne. 



L’utilizzo che ne faccio nella maggior parte dei casi è limitato alla zona delle mani e il suo delicato aroma rende il gesto sempre piacevole, a qualunque ora del giorno.
Mi è capitato di usarlo anche in doccia e pure lì mi sono trovata davvero bene perché diversamente da altri saponi, questo non si sfalda troppo a contatto con l’acqua calda e non se ne consuma più dello stretto necessario. Utilizzato durante lo strucco si comporta altrettanto bene, sebbene per via del ph basico tenda a far bruciare gli occhi qualora non li si chiuda molto bene durante il lavaggio.
L’inci contiene olio di palma*, olio di cocco*, acqua, burro di karitè*, profumo, glicerina*, sale e poco altro. Le sostanze contrassegnate da asterisco sono certificate biologiche da Icea.
Credo che qualcuno possa storcere il naso notando che il primo ingrediente è l’olio di palma il cui utilizzo è ad oggi piuttosto controverso.

Concludendo, il Sapone Vegetale al Fico di Hand è un prodotto che mi piace, che riacquisterei sia per me che per altri. Mi piace non solo per le sue caratteristiche organolettiche ma anche per la volontà di proporre qualcosa di simpatico ed accattivante che ogni mattino ci auguri la buona giornata.
DOVE SI ACQUISTA: online presso Il Giardino di Arianna, io stessa l’ho acquistato lì.
LUOGO DI PRODUZIONE: Italia
PAO: 6 mesi
QUANTITA’: 100 ml
PREZZO: 4,50 €.

My Make Up – Artika Collection Looks

Buongiorno e buona Epifania!
Post un po’ diverso dal solito oggi in quanto anziché mostrarvi un solo look alla volta, ho pensato di riassumerne alcuni con un denominatore comune: in ognuno di essi ho utilizzato uno o più pezzi della Collezione Artika di Nabla Cosmetics. So che alcuni di voi desideravano vedere questi bei prodotti in azione per cui spero di aver fatto cosa gradita ideando questa piccola raccolta.
Ad oggi, dopo tanti esperimenti, posso dire di esser rimasta contenta di questo auto-regalo che mi sono fatta. Clicca qui per vedere gli swatches dei prodotti menzionati.

1) Qui ho utilizzato il Creme Shadow Husky sulla palpebra mobile, un pizzico di Moonrise all’angolo esterno e Mimesis lungo la piega. Punto luce Etoile di Neve Cosmetics. Eyeliner di Couleur Caramel e Mascara Maxy Eyes di Miss Broadway.

2) Qui vedete Water Dream tamponato leggero con un dito sulla palpebra mobile. Sulla piega ho sfumato Noisette di Neve Cosmetics. Eyeliner Midnight Blues di Mac e Mascara Maxy Eyes di Miss Broadway.

3) Qui della collezione Artika vedete solo Frozen, utilizzato nel modo in cui lo preferisco, ovvero come punto luce all’angolo interno dell’occhio. Sulla palpebra mobile c’è Babylon, sulla piega l’ombretto verde opaco della palette Fallen Tones di Purobio. Matita Occhi Sottobosco di Diego dalla Palma e Maxy Eyes Mascara di Miss Broadway.

4) Qui ho utilizzato Chatter Mark sulla palpebra mobile, Circle sulla piega unito ad un grigio opaco di Makeup Revolution. Sotto la rima inferiore l’ombretto Eternity. Ombretto Frozen come punto luce all’angolo interno dell’occhio. Mascara Maxy Eyes di Miss Broadway.

5) In questo make up ho utilizzato l’Ombretto Circle sulla piega, l’Ombretto Eternity sulla parte finale dell’occhio ed il Creme Shadow Husky sull’intera palpebra mobile. La matita sotto la rima inferiore è la n°407 delle Glamorous di Kiko. Il mascara è il Roller Lash, riacquistato di recente.

6) Questo che vedete qui è uno dei make up che ho eseguito più spesso e che più mi piace replicare. Ho utilizzato il Creme Shadow Birki sulla palpebra mobile, su cui ho poi tamponato l’Ombretto Water Dream. Nella piega c’è un marrone/grigio opaco di Make up Revolution. Il mascara è il Maxy Eyes di Miss Broadway e l’eyeliner è quello che amo tanto di Couleur Caramel. Sotto la rima c’è ancora una volta la Glamorous Eye Pencil 407 di Kiko.

Natale 2015 – Ecco Cosa Ho Ricevuto

Buongiorno!
Per la prima volta, quest’anno, ho deciso di raggruppare in questo post alcuni dei regali che ho ricevuto in occasione del Natale. Per svariate ragioni non ho voluto né potuto fotografarli tutti ma alcuni di essi eccoli qui, pronti per essere mostrati a voi.
Poiché mi rendo conto che tornare alla solita routine dopo le feste è complicato per tutti, ho pensato di fare cosa gradita proponendo un post leggero, di sole chiacchiere.
Non c’è bisogno che vi dica che, a parte queste meraviglie tipicamente materiali, quel che più mi ha fatto piacere è stato sapere di essere nei pensieri di ognuna di queste persone. Il loro affetto mi preme più di qualunque dono possano farmi perché mi rendo conto che nulla è più prezioso della loro vicinanza.
Erika e Nicola de Il Giardino di Arianna son stati così carini da inviarmi la loro nuova crema mani, prodotta nei laboratori Pierpaoli in esclusiva per lo store. Accanto ad essa, una matita occhi nera con glitter di Neobio.
– La dolcissima Silvia di Loving Eco bio mi ha inviato la splendida palette Fallen Tones di Purobio. Piccola e compatta, presenta tonalità ben scriventi che ho già avuto modo di apprezzare. E vedete quel verde opaco in basso a destra? mi ha totalmente conquistata.
Alessandra di Miele & Camomilla, per Natale, ha pensato di farmi provare la famosa Waxelene, una pomata composta di soli ingredienti naturali che si rivela un’ottima alternativa alle creme contenenti petrolati. Poiché la sto usando da una ventina di giorni posso rivelarvi già che le mie mani ne sono ghiotte.
– Le ragazze di Cotoneve mi hanno invece sorpresa con una tazza rossa per la colazione su cui è stato scritto il mio nome! accanto ad essa, i nuovi Dischetti Levatrucco con Bacche di Goji e Vitamina C. Molto apprezzato anche il sacchetto di bacche essiccate il cui potere antiossidante è ormai ben noto.
– La mia amica Mary ha avuto davvero degli splendidi pensieri. Ve ne mostro solo alcuni. Il primo, come potrete ben vedere, è un anello vintage realizzato a mano dall’eclettica Angelica Habanero. Il suo pacco di gioia conteneva anche la Crema Viso Leggera di Latte & Luna ed il Balsamo Mani e Piedi di Fattiamano. Manca l’immagine del famoso Tonico di Kalleis, il cui colore rosso mi mette allegria ogni volta che lo guardo.
– Mia nipote Francesca ed il suo fidanzato Flavio, ben conoscendo la mia ossessione per le yankee candle, mi hanno regalato 3 tart novità per il nuovo anno ed una giara piccola di Winter Glow, fragranza deliziosamente invernale.
– I miei cugini Roberto e Simona mi hanno regalato il mio primo pezzo Liu Jo, un bel portafoglio grigio scuro con i brillantini.
– I miei cugini Mauro e Rita hanno pensato alla mia casa regalandomi un bel set da bagno dei Thun, brand che io amo alla follia ormai da anni e che guardo sempre con un senso di affetto negli occhi.
– La mia amica Veronica mi ha portato un bel portamonete/portachiavi di cuoio del brand Fossil. Poiché siamo lontane per buona parte dell’anno, portarlo con me sarà un po’ come avere un pezzo di lei nella mia borsa.
La carrellata termina qui. Ho ricevuto anche doni dal mio compagno, da mio fratello, dalla mia cliente Nadia, dai miei genitori, dai suoceri e dal cognato. Ho preferito non fotografarli per un senso di timidezza che forse comprenderete.
Spero che questo post non venga inteso come un voler mettere in piazza i doni che ho ricevuto quanto piuttosto un modo carino per rendervi partecipi di un pezzo della mia vita.
E se ora ne avete voglia, raccontami che regali avete ricevuto. Sarei davvero felice di leggere anche qualcosa di voi.

Smaltimento Cosmetici – Gennaio

Buongiorno!
Nel momento in cui leggerete questo post, io sarò già tornata a casa dopo qualche giorno trascorso in compagnia della mia famiglia e delle mie amiche. Sono stati giorni favolosi, scanditi dall’amore, dai buoni sentimenti, dalla gioia di ritrovarsi e di volersi bene. Non nascondo un po’ di malinconia nel tornare alla solita routine, ma tutti sappiamo che è impossibile crogiolarsi in eterno.
In questo primo post dell’anno scrivo le mie liste di smaltimento, come ormai faccio da diverso tempo ormai. Anche stavolta mi sono servite per capire quali sono i prodotti che termino e quelli invece che fatico a finire, sempre con un occhio critico verso di loro e le mie spese.
Detto questo…ancora un milione di auguri a tutti voi e un buon inizio, di qualunque cosa.


COSMETICI TERMINATI A DICEMBRE:

Too Faced – Shadow Insurance. Questa confezione mi è durata circa un anno e mezzo ma dovrò ricordarmi, le prossime volte, di rientrare nel pao. Dopo averlo sorpassato non è più così performante come i primi mesi, tant’è che l’ombretto tende comunque a dissolversi in poche ore. Reminder per me stessa: non farlo durare in eterno pur di centellinarlo!
Bio Happy – Docciagel Legni e Scorze. Più maschile che femminile, ma la profumazione è così blanda da poter essere utilizzata indistintamente da tutti. Buon potere lavante e comprovata delicatezza sulla pelle. Da recensire presto.
Biohem – Soft Clean Olio Detergente Viso. Buon profumo agrumato derivato da soli oli essenziali che purtroppo contribuiscono a far bruciare gli occhi. Potere struccante soddisfacente.
Benefit – Roller Lash Mascara. E’ stato la rivelazione dell’anno per quanto riguarda i mascara, almeno sulle mie ciglia. Separa, allunga, incurva. Non appiccica, non fa grumi, è di un bel nero intenso. Unico neo: costa troppo. Già ricomprato approfittando di uno sconto del 20%.
The Body Shop – Spa of the World – Polynesian Monoi Radiance Oil. Gradevole prodotto, utilizzato sempre dopo la doccia, sulla pelle bagnata. Buon profumo, seppur estivo, e ottima percezione di nutrimento sulla pelle.
Cien – Tonico Delicato. Quello con flacone rosa, per intenderci. Il suo unico problema, per quanto mi riguarda, è che contenendo glicerina in alta posizione ti fa addormentare fresca come una rosa e ti fa risvegliare lucidina. E se capita a me che non ho la pelle grassa…chi ha orecchie per intendere intenda.
Cien – Bagnodoccia Fragranze d’Autunno. Approfittando del piccolo prezzo, un giorno che ero da Lidl per ricomprare il mio solvente unghie preferito, ho acquistato anche 4 bagnodoccia in diverse profumazioni. Questa mi ricorda l’ananas più che l’autunno, comunque lava bene. Senza infamia e senza lode.
Biomed – Crema Mani High Five. Inizialmente mi sembrava leggera ma poi si è rivelata davvero ottima. Ho provato diversi prodotti del brand ma questo è certamente quello che più mi è piaciuto e forse l’unico che mi abbia realmente sorpreso.
Eos – Bagnodoccia Relax Bamboo e Giglio Bianco. Ottimo bagnodoccia per tutta la famiglia. Buona la quantità di schiuma prodotta e la profumazione energizzante ed unisex. Inci perfetto.
Nivea – Talc Sensation – Deodorante in stick. Contiene alluminio cloridrato ma ugualmente lo riacquisterei perché mi è piaciuto molto, sia da un punto di vista della funzionalità che della profumazione. Un inconveniente di questi prodotti è che si fatica a lavarli via, alla sera. Sembrano lasciare sempre una patina sulla pelle.

PRODOTTI DA SMALTIRE A GENNAIO:

– The Body Shop – Spa of the World – Scrub ai Sali del Mar Morto. Il potere esfoliante è ottimo ma la consistenza untuosa mi è venuta fortemente a noia. Idem per l’odore poco invitante. La recensione completa sarà pubblicata tra qualche giorno.
– So’ Bio Etic – Acqua Floreale di Fiordaliso. Odore cimiteriale, azione troppo blanda sugli occhi stanchi e gonfi. Non lo sopporto più e spero di finirlo quanto prima.
Neve Cosmetics – Ombretto in cialda Butterfly. Questo è l’ombretto che utilizzo di più in assoluto, a prescindere dal tipo di trucco che io voglia realizzare. Ne è rimasto così poco che ormai fatico a prelevarlo. Ne ho una cialda di scorta e aspetto solo di sostituirla all’interno della mia amatissima palette Elegantissimi.
Antos – Crema Piedi. Mi piace molto. Buoni sia il prezzo che la consistenza. Ottimo anche il profumo, estremamente gradevole. Desidero terminarla per fare spazio ad una nuova crema che attende solo di essere aperta.
Laboratoire du Haut-Segala – Olio di Fico d’India. Seppur biologico, il primo ingrediente è olio di semi di girasole e solo dopo viene quello di fico. Il prodotto in sé mi piace ma non mi fa gridare al miracolo. Al momento lo sto utilizzando per struccarmi e così funziona bene.

I Miei Cosmetici Top del 2015

Buongiorno!
Anche quest’anno per il post del 31 dicembre ho pensato di proporvi una panoramica dei miei prodotti top del 2015. Un articolo che riassuma tutti quei cosmetici che durante l’anno mi hanno favorevolmente sorpresa, tanto da farmi seriamente considerare l’idea di riacquistarli e di consigliarli anche a voi. Non si tratta di prodotti usciti necessariamente durante l’anno, ma bensì di prodotti che ho iniziato ad usare in questi 365 giorni. Non sono neppure gli unici prodotti che ho apprezzato, ma solo quelli che ho amato di più.
Fatta questa doverosa premessa…iniziamo.

Fonte: 7-themes.com



Domus Olea Toscana – Acqua Micellare 5 in 1 Antiage. Fresca, funzionale, non brucia gli occhi, disseta e lenisce la pelle. Rimuove il make up senza fatica contando su una formulazione perfetta. Ad oggi, è l’acqua micellare che preferisco.

Argital – Crema Rassodante Floré. Una crema rassodante ecobiologica, realmente funzionante, economica, con un ottimo profumo di oli essenziali. Scioglie i nodi, modella la silhouette. 
Olfattiva – Profumi Botanici Menta Piperita e Nuvola di Crema. Durante l’anno ne ho acquistati 4 ma questi sono i miei due preferiti. Il primo rivitalizzante, il secondo una sorta di ritorno a casa. Meravigliosi.
Domus Olea Toscana – Sapone Antiossidante Viso, Corpo, Capelli. Un prodotto speciale, multifunzione, con una formula innovativa che deterge e al contempo tratta la pelle. Mi piace davvero molto. E’ ancora in attesa di recensione.
– [Comfort Zone] – Skin Regimen – Hydra-Pro Cream Gel. Questa è la crema viso migliore che io abbia utilizzato quest’anno. Soffice, leggera, nutriente ed idratante al punto giusto, non comedogena. Ottima base per il make up, pure in inverno.
– Cattier – Gommage all’Argilla Bianca. Non solo uno scrub ma un vero e proprio trattamento completo per la pelle, come se all’azione esfoliante unisse anche quella di maschera. Finora è il gommage che preferisco per il mio viso.
– Bottega Verde – Mielexpertise – Crema Contorno Occhi Antietà Intensiva. Ottima crema contorno occhi per il giorno, che sul mio sguardo stanco è riuscito a limitare la secchezza spianando leggermente anche le linee d’espressione. L’effetto è limitato all’utilizzo del prodotto e non continuativo.
– Invisibobble – Elastici per Capelli. Da quando li ho acquistati, non uso più altri elastici per capelli. Non mi fanno venire il mal di testa, stringono al punto giusto e non ho continuamente bisogno di rialzare la coda.
– Phyto – PhytoKératine – Maschera Ultra Riparatrice. Per i miei capelli, questa si è rivelata la migliore maschera mai utilizzata. Irrobustisce le chiome sottili o rade e lo fa senza appesantire, donando volume.
– John Masters Organics – Maschera Viso Purificante. Non è semplice trovare una maschera purificante che non mandi a fuoco una pelle sensibile come la mia. Questa di John Masters Organics è l’unica che sia riuscita nell’intento di purificare le zone in cui necessito di farlo, senza arrossare né seccare l’epidermide.
 Dizao Organics – Balsamo Labbra al Fico. Pur avendo provato altri buoni balsami per le labbra durante l’anno, questo è l’unico che desideri inserire in questa lista, probabilmente perché lo considero il migliore per le mie esigenze.
– Laboratoire du Haut-Ségala – Olio di Nocciole Biologico. Quest’olio è stata la migliore compagnia delle mie serate, almeno fin quando non l’ho terminato. Perfetto come struccante perché riequilibra qualunque tipo di pelle mentre la pulisce. Profumazione divina di vere nocciole.
– Alva Naturkosmetik – Balsamo Anti Callosità per i Duroni. Durante l’anno ho utilizzato diverse creme per i piedi ma questa, per me, è la migliore mai provata. Ottimo potere esfoliante che in un mese, con due applicazioni quotidiane, dona ai piedi un aspetto totalmente nuovo.
– Benefit – Roller Lash Mascara. Se parliamo di ciglia, questa è stata la mia scoperta dell’anno. Mi piace da morire e lo comprerei più spesso qualora costasse la metà.
– K Pour Karité – Shampoo Argilla e Karité. Un trattamento speciale per i capelli. Tonifica e riequilibra la cute accarezzando i capelli con delicatezza. Già riacquistato.
– Diego Dalla Palma – Smalto Urban Jungle Brick 302. Tra gli smalti utilizzati in questa metà anno in cui ho tolto il gel sulle unghie delle mani, questo è stato quello che mi ha dato maggiori soddisfazioni. Lo adoro per la colorazione, per la resa, per la durata, per la facilità di applicazione.
– Couleur Caramel – Duo Mascara e Eyeliner. L’eyeliner di questo duo è una vera bomba, forse il migliore mai provato. Il mascara invece non è abbastanza performante su di me.
 Latte & Luna – Siero Attivo Anti-age Contorno Occhi. Poiché molto ricco lo uso solo di notte e confermo quel che scrissi nella mia recensione: è un prodotto speciale. Ottimo profumo di rosa, nutre intensamente la pelle senza ungere eccessivamente. Se ne usa una quantità infinitesimale e poiché il pao è di 2 anni, non si ha neppure la paura di vederlo andare a male.
– Couleur Caramel – Correttore Compatto in Crema n° 08. Cercavo un correttore che andasse d’accordo con il mio contorno occhi secco ed eccolo qua: cremoso al punto giusto, copertura medio-alta. Tende a depositarsi nelle rughette qualora se ne applichi troppo: in quel caso rimuovo l’eccesso con l’anulare.
– Green Energy Organics – Siero All in One Multi-Rigenerante Cellulare. Puro gel di bava di lumaca al 100%. In un mese cambia l’aspetto della pelle in meglio, rendendola omogenea, liscia, compatta e schiarendone le discromie.
L’Erbolario – Gelsomino Indiano – Crema Corpo. Di tutte le creme per il corpo provate durante l’anno, questa è quella che mi è piaciuta di più e dalla quale mi sento più coccolata. Adoro la sua profumazione intensa e misteriosa, la consistenza soffice e carezzevole.
Purobio – Fondotinta Sublime 02. Ancora da recensire, ne sto terminando la prima confezione acquistata. Buon grado di copertura, ottima durata durante il giorno, buon inci naturale.
Cien – Solvente per Unghie Senza Acetone. Ha un buon odore anche se penetrante, toglie qualunque traccia di smalto senza difficoltà e non ingiallisce le unghie. Per me, il migliore. E costa anche poco.

Fonte: 7-themes.com

La mia lista termina qui e trovandoci all’ultimo giorno dell’anno desidero spendere anche qualche parola per augurarvi che il nuovo sia esattamente come desiderate che sia.
Auguro a chi sta male di trovare la forza per reagire, a chi soffre di dimenticare e superare le proprie pene. A chi sta cercando un lavoro o a chi sul lavoro viene sfruttato, di ricevere una buona notizia. Auguro a chi ama di farlo ancora di più, ancora più intensamente. Auguro a tutti coloro che sono in cerca di qualcosa o di qualcuno, di trovarlo, acciuffarlo e non separarsene più.
A tutti voi che mi seguite, auguro soprattutto la felicità, esattamente nel modo in cui desiderate che vi colga. 
E vi ringrazio. Si, vi ringrazio. Perché ogni giorno di questi 365 appena trascorsi voi avete reso felice me, con la vostra presenza. Che il nuovo anno ci sorprenda e che ci regali tutte quelle cose belle che aspettiamo di ricevere. Io sarò ancora qui, insieme a voi. Tanti Auguri!

Fonte: wallhd4.com